IL RITORNO DELLA «ROMA-NAPOLI-ROMA»

Il Comitato Roma 2020, ospiterà e collaborerà alla rievocazione della storica corsa che si svolgerà giovedì 19 settembre con partenza e arrivo presso il Museo dei Bersaglieri in Piazzale Porta Pia.

Grazie alla “Nova Unione Velocipedistica Italiana” e con il sostegno della Federazione Ciclistica Italiana si svolgerà la rievocazione di una delle corse più “antiche” d’Italia. Il percorso, coerente con le prime edizioni, per l’andata seguirà la Casilina, mentre per il ritorno verrà percorsa a grandi linee la via Appia. Più di 450 chilometri in totale. Ci saranno rifornimenti e assistenza sul percorso, grazie agli amici di amici di Napoli, Minturno, Terracina, Ceprano e Maddaloni/Marcianise. 

La Storia della “XX Settembre/Roma-Napoli-Roma” è alquanto variegata e altalenante, poco nota se non per molti addirittura sconosciuta. 
Fu ideata nel 1902 dai Bersaglieri di Raffaele Cadorna per ricordare la storica “Breccia di Porta Pia”, per questo motivo la “Roma-Napoli-Roma” porta anche il nome della “XX SETTEMBRE”. 
La doppia denominazione rimase in tutte le 26 edizioni, l’ultima risale al 1934, anche se il percorso e la formula variarono spesso. Nell’albo d’oro figurano tutti i più grandi pionieri del nostro sport a iniziare da figure leggendarie come Gerbi (il “Diavolo Rosso”) e Pavesi per continuare poi con i Girardengo, Binda, Belloni e Guerra.